Perché un Maine Coon?

Hic Sunt Leones Diamante

Da qualche decennio a questa parte, la fortuna del Maine Coon è cresciuta anno dopo anno, fino a diventare il gatto più amato dalle famiglie italiane. Ogni anno l'Associazione Nazionale Felina Italiana (ANFI) di cui facciamo parte, emette una media di 2500 nuovi pedigree (certificati Genealogici). A cosa sarà dovuta questa fortuna?

Piace esteticamente forse perché non è altro che l'amplificazione del gatto che abbiamo tutti imparato a conoscere, non ha stranezze, non   costringe a rivedere i nostri canoni di bellezza.  É più grande, ha più coda, ha più pelo... tuttavia è un gatto, più imponente, più massiccio, ma alla fine con gli stessi colori dei nostri gatti comuni.

Se sull'estetica si può discutere, il carattere è  obiettivamente  il suo bello!  È  un gatto di relazione, adora la compagnia umana,  è un angelo con i bambini,  va d'accordo con gli altri animali di casa dal cane alle tartarughe,  passando  dai conigli e da  pennuti vari.

In casa è sempre accanto a te, al computer, sul divano, in cucina. Si sente proprio che entra in profonda sintonia con la famiglia al punto di sentire perfino se a qualcuno sta arrivando un raffreddore o se  qualcuno è triste. A quel punto non si allontana più  di 10 cm,  offrendo sostegno fisico e morale.

È un compagno di giochi per grandi e bambini, buffo e  divertente, compagno di pisolini sul divano,  con la sua potente ronfata concilia il sonno e allenta le tensioni.  Le famiglie italiane stanno imparando  ad apprezzare i mille ottimi motivi per volerne uno.